0522.351509 info@omegastudio.it
M
"

Menù

Ultimi Articoli

L’importanza dei testi che parlano di voi: il copywriting

Date ai testi che parlano di voi la giusta importanza? I messaggi che raggiungono i vostri clienti, o i vostri potenziali clienti, sono fatti di tantissimi elementi, elementi che concorrono tutti insieme a dare potenza al vostro messaggio, a...

Recensioni Google: come funzionano?

Hai mai considerato le recensioni su Google non solo come strumento da usare personalmente per scegliere un ristorante o un albergo, ma un vero e proprio mezzo per posizionare il tuo sito online? Le recensioni sono davvero potenti: guidano le...

Marketing Omnichannel o Multichannel?

Che cosa si intende per marketing omnichannel? E che differenza c’è con quello multichannel, uno è migliore dell’altro? Partiamo dalle basi: un’impresa comunica con i suoi clienti attraverso una serie di canali, online e offline. Un canale può...

Categorie

Come Comparire su Google Maps | STUDIO OMEGA

Come comparire su Google Maps?

25 Ago, 2021 | SEO

Il puntatore Google è ormai diventato iconico: è la goccina (pin locator di Google) con la punta verso il basso che segnala un punto di interesse sulla mappa e che può essere di vari colori. Chi ha un’attività locale, un negozio, un centro servizi, uno studio professionale avrà sicuramente controllato se la propria attività è segnalata dal puntatore di Google. Ma come si fa a comparire su Google Maps?

La mia attività non compare su Google Maps!

E se non hai nessun puntatore? Hai controllato bene? Perché anche se il puntatore non compare subito, facendo zoom su mobile e a computer ti accorgerai che i puntatori aumentano, e magari compare pure quello che contrassegna la tua attività. Come mai? E, soprattutto, hai la possibilità di controllare e guidare la comparsa del puntatore? Perché è ovvio che essere tra i primi che compaiono senza bisogno di zoomare la mappa è un vantaggio. Come si fa quindi ad apparire su Google Maps?

La scheda di Google My Business

La Scheda di Google My Business | STUDIO OMEGA Il primo passo per comparire sulle mappe di Google è avere il controllo della scheda di Google My Business (per gli addetti ai lavori, Google My Business Listing). Che cos’è Google My Business? È lo strumento che Google mette a disposizione delle attività commerciali, degli enti pubblici o privati, degli erogatori di servizi per mostrare la propria attività su Google Maps. E non solo! Ma andiamo con ordine. Come prima cosa bisogna rivendicare la proprietà della scheda di Google My Business. Se hai un’attività, le possibilità sono due:

  • su Google esiste già la tua scheda: in questo caso devi dichiarare di esserne il proprietario con una serie di specifiche operazioni.
  • Su Google la tua attività non c’è: in questo caso si segnala a Google la propria attività, e se hai fatto tutto correttamente, dopo qualche giorno la troverai online e su Google Maps. Da lì potrai iniziare a gestire la tua scheda di Google My Business inserendo indirizzo preciso, orari, numero di telefono.

Gestendo la scheda di Google My Business come proprietario si possono fare moltissime cose che ci aiutano nel posizionamento su Google Maps. Possiamo gestire le recensioni che ci arrivano, pubblicare foto e post, modificare gli orari e avere il controllo delle informazioni che gli utenti trovano su Google quando ti cercano online. Rispondere a domande sulla tua attività e ricevere messaggi direttamente dagli utenti. Puoi anche avere un report delle ricerche e delle visite del pubblico alla tua scheda. Le potenzialità di Google My Business sono tantissime, e sono gratuite! Ma bisogna fare attenzione al tipo di foto che si pubblicano, alla categoria principale scelta, a tutti i dati che si inseriscono. Scelte sbagliate possono pregiudicare il successo della scheda e la loro correzione può non essere né semplice né immediata.

Pin locator con il logo: come si fa?

Il puntatore di Goole è uguale per tutti, ma sul mercato americano si cominciano a vedere puntatori che nella parte alta hanno il logo dell’attività. Si può fare anche in Italia? No, non si può. Almeno per il momento. La possibilità di personalizzare il puntatore con il logo della propria attività è per ora una funzione a pagamento disponibile solo per il mercato americano e solo per i brand che hanno più di 10 sedi.

Posizionamento Local: mai mollare!

Posizionamento Local mai Mollare | STUDIO OMEGA Il posizionamento della propria attività a livello local è un insieme di strategie e accorgimenti che si integrano tra loro e sono frutto di un lavoro costante. Mai mollare: mettere da parte le operazioni di posizionamento locale perché in quel momento non hai tempo, perché è agosto e tanto tutti sono in vacanza, perché hai altre priorità, può annullare tutto quello che è stato fatto fino a quel momento. Nel caso del puntatore Google, magari oggi ci sei, compari subito sulle mappe e sei felice. Ma se non fai qualcosa per mantenere la tua posizione e lasci tutto al caso, qualcuno più intraprendente di te prenderà il tuo posto! Devi considerare la scheda di Google My Business come qualcosa di vivo, che devi curare e alimentare con costanza. Rispondendo alle recensioni, scrivendo dei post, inserendo nuovi prodotti. Vuoi capire di più sulle possibilità che Google My Businnes e Google Maps possono dare alla tua attività locale? Contattaci: ne parleremo insieme!